Lebensgeschichte des berühmten Mathematikers und Künstlers Peter Anichs eines Tyrolerbauers

Josef von Sterzinger, edito da Joseph Aloys Crätz, Monaco di Baviera, 1767

L’opera, che fu pubblicata anonima, descrive in 64 pagine la vita, le opere e la fortuna critica del matematico e cartografo Peter Anich. L’autore Josef von Sterzinger poté attingere a documenti e tradizioni orali dei contemporanei di Anich, specialmente del suo maestro Ignaz Weinhart. Al termine si trova un indice delle «parole artistiche», i termini tecnici scientifici.

Peter Anich (22.02.1723–01.09.1766) era figlio di un piccolo agricoltore e tornitore di legno a Oberperfuss nel Tirolo settentrionale. Fu il parroco del paese a impartirgli le prime lezioni. Alla morte del padre nel 1742 Anich rilevò la fattoria e la bottega di tornitura. Nel frattempo si dilettava a calcolare meridiane e costruiva meridiane tascabili. Nel 1751 Anich si recò a colloquio con il gesuita Ignaz Weinhart, professore di matematica, fisica sperimentale e meccanica all’Università di Innsbruck per potervi studiare astronomia, matematica, geometria e meccanica. Si specializzò in astronomia pratica e ben presto costruì lui stesso dei mappamondi. Fu infine Weinhart ad affidare ad Anich l’incarico di completare la cartina geografica delle regioni meridionali del Tirolo, in particolare dei confini con Venezia. Il lavoro preciso e dettagliato gli fruttò ulteriori commissioni. L’“Atlas Tyrolensis” di Anich, stampato a Vienna nel 1774, era la carta geografica più accurata del Tirolo mai realizzata fino ad allora. Per realizzarla Anich adattò le tecniche di misurazione alla regione montuosa, oltre a migliorare e a costruire lui stesso i propri strumenti di misurazione. Durante i rilievi nelle paludi dell’Adige intorno a Bolzano Anich contrasse una «febbre biliare», i cui effetti a lungo termine ne causarono infine la morte. Il suo assistente Blasius Hueber (1735–1814) proseguì i lavori.

Letteratura

Meinrad PIZZININI, L’inizio dei rilevamenti topografici – Peter Anich e il suo tempo, in Petra SVATEK (a cura di), Simbolo – Potere – Mobilità. Il Tirolo nelle mappe storiche (catalogo della mostra, Museo provinciale Castel Tirolo 03.07. – 21.11.2021), Castel Tirolo 2021, pp. 74-91.

  • Materiale & Tecnica

    carta e cartone stampati

  • Dimensioni

    20 cm x 15,5 cm

  • LMST Inv. n.

    700674

    acquistato da Antiquariat Scheppler & Müller, Monaco di Baviera, 2003