Cronache di Norimberga di Schedel: il rogo degli ebrei a Deggendorf

Hartmann Schedel (red.), Michael Wohlgemut e Wilhelm Pleydenwurff (xilografie), Norimberga, 1493

Venivano condannate a morire sul rogo non solo le streghe, ma anche gli eretici e gli ebrei, accusati di aver stretto un patto con Satana e con i demoni, e di distruggere la comunità cristiana attraverso la profanazione delle ostie, gli omicidi rituali dei bambini e i malefici.

Le credenze, o meglio le superstizioni, che affermavano l’esistenza della stregoneria e della magia erano radicate fra la popolazione fino ai tempi moderni. Pratiche simili erano utilizzate sia per lanciare malefici che per scongiurare le sventure: amuleti, incantesimi e atti rituali. Diversa era invece l’immagine della strega che si era diffusa nel XIII secolo: le streghe si erano allontanate da Dio ed erano dedite al diavolo, le caratteristiche tipiche della stregoneria erano stringere un patto con il diavolo, avere rapporti sessuali con Satana, volare e celebrare i Sabba delle streghe.

In Tirolo fra le incriminazioni per pratiche magiche, una su quattro conteneva accuse di stregoneria. Su 72 condanne a morte documentate, 26 furono eseguite mediante il rogo e 43 mediante decapitazione seguita dal rogo del cadavere.

Le cronache universali d’epoca medievale tentano di descrivere l’intera storia dell’umanità, dalla Creazione al Giudizio universale. La prima cronaca di questo tipo risale già alla metà del Duecento. La più nota è il “Liber chronicarum”, pubblicato a Norimberga nel 1493, dapprima in latino e poco dopo in tedesco, che prese il nome di “Schedelsche Weltchronik” (Cronaca universale di Schedel) dal nome del suo compilatore Hartmann Schedel. Notevoli sono le circa 2.000 xilografie colorate a mano, la maggior parte delle quali sono vedute di città. Alcune località sono rappresentate qui per la prima volta.

Letteratura

Stephan FÜSSEL, Das Buch der Chroniken, in: Hartmann Schedel, Weltchronik. Kolorierte Gesamtausgabe von 1493, Lizenzausgabe Ljubljana 2004, pp. 8-37.

Hansjörg RABANSER, Hexenwahn. Schicksale und Hintergründe. Die Tiroler Hexenprozesse, Innsbruck/Wien 2006, pp. 93 e 156.

  • Materiale & Tecnica

    carta stampata

  • Dimensioni

    41 cm x 30 cm

  • LMST Inv. n.

    700686